Guardian

Un interno in perfetta armonia con la natura: così si presenta il nuovo progetto vetrario di Guardian “La Casa del Desierto”

Bertrange, Lussemburgo, 26 febbraio 2018 – Un deserto. Una casa. Una serie di vetri speciali e una squadra di professionisti qualificati: così nasce “La Casa del Desierto” (la casa del deserto). Uno dei progetti più esclusivi, esigenti, rischiosi, creativi ed efficaci di Guardian, recentemente realizzato in Spagna con un obiettivo preciso: dimostrare in modo diretto ed in loco, nell'arco delle quattro stagioni, l'importanza del vetro nella nostra vita quotidiana in uno degli ambienti più ostili che si possano immaginare!

La Casa del Desierto si presenta come una sfida alla natura, progettata per resistere nel deserto di Gorafe (provincia di Granada, Spagna), considerato come uno degli ambienti più avversi ed estremi d'Europa. Eretta su una struttura di legno, la Casa del Desierto è interamente realizzata in vetro Guardian ad alte prestazioni e efficiente dal punto di vista energetico. La casa, di una superficie di soli 20m², si compone di tre aree: camera da letto, bagno e soggiorno. Con uno spazio abitativo direttamente affacciato sul paesaggio, la Casa del Desierto dispone di un sistema di filtrazione dell'acqua, di un sistema di generazione di energia e di una serie di pannelli fotovoltaici.

Il design è il risultato degli impegni congiunti di un grande team di architetti esperti, diretto da Spela Videcnik di OFIS Architects, con la collaborazione di specialisti Guardian Glass e di ingegneri e consulenti energetici di AKT II e Transsolar. La visione del progetto è quella di rispondere alle sfide attuali e future in ambito architettonico e edile, nonché promuovere allo stesso tempo strutture abitative efficienti dal punto di vista energetico ed ambientale. In questo progetto, il tipo di vetro usato per delimitare gli ambienti ha un effetto diretto su questi ultimi e dimostra come sia possibile trasformare l'ambiente interno di una casa semplicemente selezionando il vetro più adatto ad ogni situazione.

In una casa, le finestre e vetrate contribuiscono al risparmio energetico, al miglioramento dell'isolamento termico e acustico degli ambienti interni e persino all'aumento del livello di resistenza agli impatti o ai tentativi di effrazione. Una volta selezionate a seconda dei bisogni specifici di ogni situazione, le vetrate assicurano a un'abitazione praticità e comfort, indipendentemente dalla sua ubicazione. Guardian Glass, oltre a disporre di portafogli di prodotto adeguati, possiede gli strumenti per specificare facilmente i prodotti e offre, durante la realizzazione del progetto, servizi di consulenza e assistenza.

Grazie alle performance elevate del vetro Guardian Glass, gli architetti e interior designer di tutto il mondo possono creare e dare più valore agli ambienti interni.

Ubicazione: deserto di Gorafe

Situato nella parte settentrionale della regione di Guadix, nella provincia di Granada, Andalusia, il deserto di Coloraos de Gorafe deve il suo nome alle tonalità di colore dell'arenaria e alla diversità delle formazioni rocciose della regione, che riflettono le particolarità del sistema di erosione e la mancanza di vegetazione.

Mille anni di erosione hanno generato i Badlands, una zona simile ad un burrone, così chiamata per via della sua estrema aridità. Canyon, burroni, gole, canali e altre formazioni geologiche simili compongono il panorama generale di questo deserto, considerato come uno degli ambienti più avversi d'Europa.

Gli esperti parlano de “La Casa del Desierto”

Spela Videcnik, architetto presso OFIS Architects: “La cosa che ci è sembrata più appassionante in questo progetto è il modo in cui avremmo potuto concepire una casa dall'atmosfera confortevole nelle condizioni estreme di un ambiente desertico. Nonostante tutto, il paesaggio è bello: è il rifugio o la via di fuga perfetta dalla vita urbana. Abbiamo voluto creare un ambiente comodo nel quale si possa apprezzare la solitudine (...). La nostra collaborazione serve a mostrare che è possibile creare una casa in vetro che offra un ambiente confortevole in un deserto.”

Markus Krauss, ingegnere HVAC presso Transsolar: “Qual è stato il mio primo pensiero? Qualcosa del tipo… Oh mio Dio! Sarà molto caldo. E il secondo è stato… però, la sfida è davvero interessante.”

Tomás Kovács, consulente tecnico, Guardian Glass: “Questa casa sarà completamente autonoma. Non sfrutterà nessuna fonte esterna di energia, elettricità o gas. (…) L'obiettivo di questo progetto è di mostrare che, con il vetro giusto, si possono creare ovunque degli interni in armonia con l'ambiente esterno. (…) Sarà una grande sfida per il vetro.”

Miguel Pérez Navarro, sindaco di Gorafe: “La prima volta che ho sentito parlare di questo progetto, sono rimasto perplesso. A prima vista, l’idea sembra pazzesca, perché si tratta di costruire qualcosa che assomiglia ad una serra in un deserto, nel quale, oltretutto, le case tradizionali sono “case grotte”, originariamente scavate dai locali per adattarsi al clima estremo.”

Domande generali

Guardian Glass Europe
19, Rue du Puits Romain
L-9070 Bertrange
Luxembourg
+352 28 111 000
info.europe@​guardian.com
www.guardian.com
@guardianglasseu
linkedin.com/company/guardian-glass-europe
facebook.com/Guardian.Industries
youtube.com/user/GuardianIndustriesTV
instagram.com/guardianglasseurope

Note per gli editori

Guardian Glass

Guardian Glass, importante business unit di Guardian Industries, è uno dei maggiori produttori di prodotti in vetro float, rivestito e trasformato. Nei suoi 25 stabilimenti nel mondo, Guardian Glass produce prodotti vetrari ad alte prestazioni per applicazioni architettoniche esterne (commerciali e residenziali) ed interne, nonché per il settore del trasporto e di prodotti tecnici. Il vetro Guardian viene usato per la costruzione di case, uffici, automobili e alcuni degli edifici architettonici più emblematici al mondo. Il Guardian Glass Science & Technology Center lavora continuamente per creare prodotti vetrari inediti e nuove soluzioni usando la tecnologia più avanzata e dare ai clienti la possibilità di scoprire il possibile (SEE WHAT'S POSSIBLE™). Visita il sito www.guardianglass.com.

Guardian Industries

Guardian Industries è un'azienda mondiale con sede a Auburn Hills, nel Michigan, Stati Uniti, che impiega circa 17.000 persone e gestisce impianti in Nord America, in Europa, in Sud America, in Africa, nel Medio Oriente e in Asia. Il gruppo diversificato di aziende di Guardian s'interessa alla fabbricazione di prodotti ad alte prestazioni in vetro float, rivestito e trasformato, di componenti in plastica cromata e verniciata per l'industria automobilistica e di autocarri commerciali e della distribuzione di prodotti edili specializzati. L'obiettivo di Guardian è quello di creare valore per i clienti e per l'azienda attraverso una politica di innovazione costante utilizzando esigue risorse. Guardian è una filiale interamente controllata da Koch Industries, Inc. Visita il sito www.guardian.com.

OFIS  

OFIS arhitekti è uno studio di architettura fondato nel 1996 da Rok Oman e da Špela Videčnik, entrambi laureati dalla scuola di architettura di Lubiana e dalla Architectural Association londinese. Dalla sua creazione, lo studio ha ricevuto numerosi premi prestigiosi ed è rinomato e presente sulla scena internazionale, tra gli altri alla Biennale di Architettura di Venezia e Pechino.

Tra i suoi lavori più rilevanti, ricordiamo lo stadio di calcio di Maribor, il museo della città di Lubiana, 185 appartamenti per studenti a Parigi e lo stadio di Borisov. Molti progetti sono stati nominati per riconoscimenti internazionali, fra cui il premio Mies Van der Rohe; nel 2009 si è aggiudicato la medaglia d'argento IOC / IAKS per lo stadio di calcio in Bielorussia e nel 2006 è stato ricompensato con il Gran Premio Europeo per l'Innovazione.

Gli architetti dello studio ritengono che le regole e le limitazioni fanno parte dell'architettura stessa e cercano di trovare la soluzione attraverso il progetto, il cliente, i materiali, i vincoli strutturali o il sito in questione. In tal modo, le limitazioni si trasformano in ispirazione per la differenza e creano un'identità: qualcosa che distingua il suo lavoro rispetto al resto.

Il lavoro accademico dello studio comprende ore di insegnamento alla Harvard GSD, dove è impiantato dal 2012, nonché a Parigi Val de Seine e alla facoltà di architettura di Lubiana.

Con la sua ricerca “Abitazioni in Ambienti Estremi”, lo studio concepisce edifici e oggetti in luoghi remoti ed estremi. Nelle Alpi, ha contribuito alla costruzione del rifugio Skuta, con la collaborazione di studenti di Harvard, ma anche ad altri rifugi sui monti Ojstrica e Kanin.

AKT II

AKT II è uno studio di ingegneria strutturale e civile progressista e orientata al design. Dalla sua sede nel centro di Londra, gestisce progetti in 44 paesi nel mondo e vanta più di 300 premi di design. Il design viene percepito come una disciplina che per sua natura è curiosa, iterativa e che, per essere efficace, deve aspirare al perfezionamento e al miglioramento. Nel suo approccio AKT II acquisisce da una parte una profonda conoscenza di ogni progetto e, dall'altra, conta sul bagaglio di esperienza che ha sviluppato con l'obiettivo di generare dei design sempre più audaci, di trovare le soluzioni più adatte e di garantire valore a lungo termine.

L'azienda deve la sua longevità a una filosofia basata sulla capacità di ascoltare, capire, imparare, nonché sulla scienza applicata: tutti componenti chiave di un'ingegneria efficiente.

TRANSSOLAR

Transsolar è uno studio di ingegneria climatica volto a generare spazi interni ed esterni eccezionali e altamente confortevoli, con un impatto ambientale positivo. È mossa dalla convinzione che le stesse misure prese per creare architetture straordinarie possano allo stesso tempo migliorare le esperienze umane e minimizzare l'uso delle risorse. La durabilità fa parte del design: è una sua componente indispensabile che migliora l'esperienza edile.

L'impresa si vuole facilitatrice di visione, generatrice di idee ed integratrice di design. I suoi ingegneri non sono solo esperti di principi fisici fondamentali; la loro creatività rende possibile la collaborazione necessaria a sviluppare i concetti profondamente integrati di energia e di comfort. A partire dalla concezione più iniziale del progetto, questi lavorano con il cliente, l'architetto, il team di design e i partecipanti più fondamentali di tutti: gli occupanti. La ditta studia il comportamento stagionale del sole, del vento, del calore, della luce e di altri flussi di energia all'interno ed intorno alla costruzione e formula i concetti basati sull'interdipendenza complessa del clima locale, dei bisogni dell'utente, del design architettonico e dei sistemi ingegneristici.

Related images

 

 

Editorial enquiries

Sophie Weckx
Guardian Glass Europe

+352 28 111 210
sweckx@​guardian.com

Siria Nielsen
EMG

+31 164 317 036
snielsen@​emg-pr.com

 

 

Share

 

More news from